Home » News » Modello Organizzativo 231

Modello Organizzativo 231

15 Maggio 2024
|
  • Media
  • News

Che cos’è il Modello Organizzativo e Gestionale (MOG) 231, come funziona e a cosa serve?

Per spiegare in cosa consiste il Modello Organizzativo 231, è necessario partire dal Decreto Legislativo 8 Giugno 2001 nr. 231, e successive modifiche, con il quale il legislatore ha inteso introdurre nell’ordinamento italiano la disciplina sulla responsabilità degli enti, forniti o meno di personalità giuridica, per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato.

 

 

Difatti, all’art. 5 si precisa che l’ente, ossia qualunque tipo di azienda, associazioni, ecc., è responsabile per i reati commessi nel suo interesse o a suo vantaggio da persone con funzioni di rappresentanza, di amministrazione, di direzione, o che esercitano, anche di fatto, la gestione e il controllo dello stesso ente, comprese le persone sottoposte alla loro direzione o vigilanza.

Tutte le aziende che intendono essere protagoniste, non solo del proprio mercato ma nel tessuto sociale in cui operano, adottano di buon grado il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ai sensi del Decreto Legislativo n. 231/2001, come abbiamo fatto noi di Contact Italia, perché riflette l’impegno reale e costante verso l’integrità, la trasparenza e la responsabilità aziendale.

Per ottenere maggiori informazioni in merito >> Clicca qui << ed invia la tua richiesta per entrare in contatto con il nostro Ufficio Compliance.

 

Le domande più frequenti

Le domande basilari che sorgono spontanee sull’argomento e a cui è necessario rispondere proprio per adempiere allo spirito stesso del Modello Organizzativo 231, sono:

  • Cosa deve prevedere il Modello Organizzativo 231?
  • Cosa vuol dire modello 231?
  • Chi ha l’obbligo del modello 231?
  • Che cosa si intende per modello organizzativo?

 

Il Modello Organizzativo e Gestionale 231

Dopo aver stabilito la responsabilità dell’azienda per i reati commessi dalle sue figure apicali, l’articolo 6 del decreto stabilisce che è dovere dell’azienda, per non essere considerata responsabile, di mettere in pratica tutte le misure possibili per prevenire la commissione dei possibili reati.

Per questo motivo è tenuta ad adottare degli idonei modelli di organizzazione e gestione che includono:

  • disposizioni organizzative specifiche
  • procedure
  • modulistiche
  • codici comportamentali

 

Un’occasione di crescita

Adottare il modello 231 non è obbligatorio, ma per le aziende che decidono di adottarlo rappresenta sicuramente la manifestazione di una forte volontà di crescita, sia in ambito nazionale che internazionale, perché si dotano di una tutela fondamentale sia per l’azienda che per i suoi dipendenti.

Difatti l’adozione del modello 231 comporta numerosi vantaggi:

  • Immagine e Reputazione: migliora la reputazione aziendale dimostrando l’impegno verso una gestione etica e responsabile
  • Prevenzione dei Reati: mitiga il rischio di commissione di reati, specialmente quelli legati alla salute e sicurezza sul lavoro
  • Solidità amministrativa: limita la responsabilità della società in caso di illeciti, proteggendola da gravi sanzioni pecuniarie e interdittive

 

La struttura del Modello 231

Il Modello 231 si compone di:

  • Sezione Generale: Descrive i contenuti della legge 231, la struttura aziendale e l’Organismo di Vigilanza (OdV)
  • Sezione Speciale: Identifica i protocolli specifici per le attività sensibili dell’azienda
  • Analisi del Rischio: Valuta i rischi specifici per ciascuna attività sensibile
  • Codice Etico: Definisce i valori e le regole di condotta aziendale
  • Sistema Sanzionatorio: Stabilisce le sanzioni per chi viola il modello

 

Organismo di Vigilanza

L’azienda deve istituire l’apposito Organismo di Vigilanza, responsabile dell’attuazione e del monitoraggio del Modello 231, composto da professionisti interni ed esterni, garantendo autonomia, indipendenza e continuità di azione.
Questa struttura è fondamentale per evitare interferenze e garantire un controllo efficace.

 

Modello organizzativo 231

>> Clicca qui e chiedi info <<

In conclusione

L’adozione del Modello 231 rappresenta un passo significativo per noi di Contact Italia, perché rafforza la nostra posizione di protagoniste nel settore e conferma l’impegno verso una governance aziendale trasparente e responsabile.

Continueremo a lavorare per garantire l’adeguatezza del modello e per aggiornare le nostre pratiche in linea con le evoluzioni normative e aziendali.

Per ulteriori informazioni e per eventuali domande, >> Clicca qui << per contattare il nostro Ufficio Compliance.

Ultimi articoli

15 Luglio 2024
|
  • News
Leggi tutto
15 Luglio 2024
|
  • Media
Leggi tutto
15 Giugno 2024
|
  • Media
Leggi tutto
15 Giugno 2024
|
  • Media
Leggi tutto
6 Maggio 2024
|
  • News
Leggi tutto
15 Aprile 2024
|
  • Media
Leggi tutto
15 Aprile 2024
|
  • Media
Leggi tutto
15 Marzo 2024
|
  • Media
Leggi tutto
15 Marzo 2024
|
  • Media
Leggi tutto
15 Febbraio 2024
|
  • Media
Leggi tutto

Compila il form

per ottenere più informazioni circa il prodotto desiderato